Taglio dell'erba per gli animali del podere

Taglio dell'erba per gli animali del podere

domenica 9 settembre 2012

...e la Natura ha reclamato la Pioggia

La mia memoria è cosa breve, ma sentire i vecchi che non avevano ricordi di un'estate così siccitosa, mi ha dato da pensare molto.
In genere non me la prendo se piove per lunghi periodi, anzi...
Ma quando non piove per lunghi periodi me la prendo eccome, anzi...
E quest'estate mi ha letteralmente scorticato le meningi, ed a fine giugno già non ne potevo più del caldo.
(Ma vi ricordate che caldo ha fatto a giugno?)
Beh...sommateci due altri mesi BELLI PIENI di sole e siccità, ed ecco l'estate 2012.
Ma la Natura ha reclamato la pioggia, e con l'arrivo si settembre è arrivato pure il fresco.: ha piovuto per circa sei giorni, e la terra ha regalato quel bel profumo di bagnato che tanto adoro.
Il tavolo davanti l'uscio di casa

Mettere una copertina nel letto è stato a dir poco entusiasmante, ed alla faccia dei cicloni africani, mi sono pure spesso immaginato il camino acceso.
Il piacere di bere dell'orzo caldo...
...lo starsene abbracciati nel letto senza dover sudare sino all'inverosimile...
...e quel maglione pesante messo la mattina all'alba e la sera al tramonto...
..grandi piaceri ritrovati!
Ma siamo di settembre, e nonostante il "settembrino" sia giunto coi primi giorni del mese, certamente il caldo dispenserà altre giornate, all'insegna del sole e del mare (per chi avrà il piacere di farlo).
Per me saranno giorni di vendemmia, e successivamente di aratura.
E spero che con la prossima luna abbia il tempo di andare a cercare i funghi, che certamente usciranno abbondanti.
Buon settembre...mese meraviglioso.

10 commenti:

  1. Come non essere d'accordo con te? Settembre è un mese bellissimo!
    Con quella calda luce dorata...e noi il caminetto lo abbiamo anche già accesso...due settimane fa!

    Francesca

    RispondiElimina
  2. come al solito quì ha piovuto molto poco, mi sa che per i funghi si dovrà aspettare tempi migliori!!
    meglio poco che niente ...si dice :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Harlock, a volte mi chiedo se la desertificazione in Italia non stia partendo proprio da casa tua :-)
      A parte gli scherzi, intanto prendiamo l'acqua che viene...che noi agricoli non siamo mai contenti.
      L'autunno (quello vero) non tarderà a venire!

      Elimina
  3. Bella foto, bel post. Buon settembre anche a te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella foto l'ho scattata dalla soglia dell'uscio di casa, mentre un "Signor" Temporale si stava letteralmente incaXXando sopra la mia testa.
      Grazie mille.

      Elimina
  4. bel post!!! hai reso l,idea!! Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho omesso tutta una sorta si sensazioni legate alla pioggia che ritorna, e non ultimo il mitico "mal di schiena".
      Ma questa volta il suo arrivo è stato veramente...gradito.

      Elimina
  5. Buongiorno !
    sfogliando...blog ho trovato il tuo, ho fatto a febbraio la scelta controcorrente di prendere una casa in campagna, devo ancora alberare, e creare quello che il verde abbellisce, il caldo torrido di quest' estate non aiutava, spero nelle piogge, per la siepe, il lauro, l' ulivo, e i melograni ora in vaso, che attendono una giusta sistemazione, auguri anche per il tuo giardino !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio augurio è che la tua scelta non sia controcorrente...anzi.
      Vedrai che l'autunno saprà dare respiro alla terra e alle piante, e che la pioggia cadrà ancora e ancora. Ti consiglio di trapiantare i melograni nel mese di gennaio/febbraio, ma cerca di non esporli alla tramontana e a possibili gelate. Magari metti anche della paglia (abbondante) sopra la buca di trapianto.
      Auguri a te

      Elimina